Lido di Dante (04 settembre 2021)

Torniamo al Lido di Dante dopo la veloce toccata e fuga di un paio d'anni fa. La delibera del comune di Ravenna che regolamenta l'area destinata alla pratica del naturismo è valida dal 29 maggio al 12 settembre e quindi questo è il penultimo weekend ufficiale. 
La spiaggia naturista del Lido di Dante inizia circa 300 metri a sud dal parcheggio dietro al  Bagno Classe. Per raggiungerla occorre camminare sulla spiaggia e superare i campeggi sulla destra fino a che non si incontra il cartello informativo che delimita la spiaggia FKK a nord. Da questo punto e per i prossimi 500 metri si può tranquillamente praticare il naturismo. 

dante 21b55JPG

Arriviamo al Lido alle 9 di mattina, siamo partiti presto da casa per cercare di evitare il più possibile il traffico del weekend, strategia ovviamente fallita in quanto, complice probabilmente il bel tempo, l'autostrada è davvero trafficata.
E' sabato, ma già c'è gente. Ci sistemiamo qualche decina di metri dopo l'inizio della zona naturista: avendo portato con noi il frigo portatile con frutta e bevande, la tendina Quecha, i materassini, teli, ecc. siamo abbastanza carichi e quindi non ci va di camminare oltre.
La posizione è comunque buona, siamo vicini a un gruppo di naturisti romagnoli, evidentemente assidui frequentatori del Lido, che hanno allestito una struttura parasole imponente, intorno a noi troviamo alcuni rami che ci serviranno per imbastire una nostra più alla buona struttura parasole usando il grande telo comprato qualche anno fa da un venditore ambulante al Nido dell'Aquila.

dante 21b 4jpg

La mattinata prosegue bene, il sole, nonostante qualche velatura temporanea,  si fa sempre più caldo e verso mezzogiorno anche la sabbia fine su cui abbiamo disteso i nostri materassini, comincia ad essere ustionante.  Restiamo fino alle 14:30 poi lasciamo il Lido per raggiungere Pinarella di Cervia dove abbiamo l'appuntamento con alcuni amici.
Rispetto alla prima visita del 2019, la spiaggia FKK del Lido di Dante è oggi notevolmente migliorata, l'ufficialità ha reso la pratica naturista una bella realtà in zona, dove prima magari ci si sentiva solo "tollerati".
Da apprezzare, il servizio di salvamento attivo anche su tutto il tratto naturista, la possibilità di usufruire gratuitamente dei servizi igienici del camping Classe, nonchè la presenza della Polizia Municipale a salvaguardia della correttezza della pratica naturista da parte degli utenti (sono  purtroppo cronaca i recenti episodi sanzionati che col naturismo non hanno proprio nulla a che vedere).

dante21 10jpg