Valalta FKK Naturist Camping (12 luglio 2019)

Scelta del luogo

Nel 2018, durante la nostra vacanza al villaggio naturista Koversada, in una mattinata di pioggia, vista la relativa vicinanza con Rovigno, cogliemmo anche l'occasione per fare una breve visita esplorativa al villaggio naturista che si trova proprio di fronte, sulla sponda opposta del canale di Leme, il Valalta FKK Naturist Camping. L'impressione di allora fu davvero positiva tanto che ci ripromettemmo di provarlo una volta o l'altra. All'epoca non pensavamo certo che questo sarebbe avvenuto già l'anno dopo.

Quest'anno infatti siamo riusciti a prenotare un soggiorno di 12 notti, dal 30/06 al 12/07. All'atto della prenotazione non avevamo molte aspettativa di trovare posto in una sistemazione adeguata alle nostre esigenze, in primo luogo in quanto, a causa della scuola dei figli (la grande impegnata nella preparazione della tesi di laurea magistrale, il piccolo nell'esame di maturità), ci siamo mossi molto in ritardo, ma anche perchè durante la visita del 2018 alla reception del villaggio l'impiegato ci disse che gli appartamenti e i bungalow erano molto richiesti e per luglio e agosto i turisti iniziano a prenotare già da gennaio.

E invece, a fronte della nostra richiesta effettuata in data 2 giugno sul sito valalta.hr/it , appena due giorni dopo, con nostra sorpresa ci arriva la risposta positiva:

  Egregi Signori
  Vi ringraziamo per il Vs e-mail e della cortese preferenza di spendere le Vs vacanze nel campeggio naturista Valalta.
  Per il periodo richiesto possiamo mettere a Vostra disposizione un App. VB
  Periodo dal 30/06 al 05/07/2019 =  920,00 KN al giorno
  Periodo dal 06/07 al 12/07/2019 = 1020,00 KN al giorno

  La tassa di soggiorno per persona al giorno 10,00 KN.
  La registrazione per persona 20,00 KN solo il primo giorno.

Il totale quindi per 12 giorni è di 11.800 kune che corrispondono a un controvalore di circa 1600 euro.

Per confermare la prenotazione ci viene richiesto di inviare un bonifico di 300 euro come caparra. Salderemo poi il rimanente alla nostra partenza dal villaggio. Non perdiamo tempo ed effettuiamo subito il bonifico per fermare la prenotazione.

valalta12JPG
L'ingresso carraio del villaggio


Il viaggio

Nessun problema con la pianificazione del viaggio: avendo fatto la stessa strada lo scorso anno conosciamo bene il percorso che ci consente di evitare l'autostrada slovena e quindi di risparmiare 30 euro in bollini. Per chi volesse informazioni, su internet si trovano molte pagine utili che illustrano in modo preciso e con dovizia di particolari (filmati, foto, etc.) il percorso da seguire per evitare l'odioso e inutile balzello (un ottimo esempio lo si può trovare qui).  

Partiamo la mattina di domenica 30 luglio alle 06:30 circa: la consegna delle chiavi dell'appartamento è dopo le 13:00, obiettivo e quello di arrivare in tempo per goderci almeno il primo pomeriggio della nostra vacanza al sole e al mare. Le previsioni del tempo sono buone, la giornata si preannuncia calda e tranquilla.

Arrivati al confine di stato, al punto di passaggio di Rabuiese, lasciamo l'autostrada slovena e ci immettiamo sulla viabilità ordinaria seguendo l'itinerario conosciuto. Entriamo in Croazia al confine Dragonja / Kastel intorno a mezzogiorno, dopo aver fatto una mezzora buona di colonna.

Entrati in Croazia, a differenza dell'anno scorso decidiamo di prendere l'autostrada, percorriamo una cinquantina di chilometri e usciamo a Kanfanar. Procediamo in direzione di Rovigno fino a che non troviamo grandi cartelloni che ci guidano fino al Valalta, dove arriviamo qualche minuto prima delle 13.00.

valalta13JPG
il nostro appartamento: esterno e veranda


La sistemazione

L'organizzazione è perfetta. All'ingresso carraio un addetto ci chiede il cognome che abbiamo dato alla prenotazione, verifica la presenza sulla lista degli arrivi giornalieri e quindi ci indirizza verso la reception che si trova duecento metri più avanti, dove è presente un piccolo spazio dove si può parcheggiare giusto il tempo per fare il checkin/checkout. Non c'è coda quindi sbrighiamo le pratiche in pochi minuti. L'impiegata della reception ci consegna le chiavi dell'appartamento 1240 e, in un buon italiano, ci da le indicazioni per raggiungere il parcheggio a noi riservato: ogni appartamento infatti ha un posto auto a disposizione individuabile tramite una targhetta che riporta lo stesso numero dell'appartamento. Lasciamo l'auto in parcheggio, scarichiamo i bagagli e prendiamo possesso dell'appartamento che dista poche decine di metri.

valalta15JPG
valalta16JPG
Il nostro appartamento - Cucina e Soggiorno

Pianta appartamento di tipo VB
Pianta appartamento di tipo VB

Dalla mappa che ci hanno consegnato alla reception apprendiamo poi che, oltre alle classiche piazzole per campeggiare, il Valalta offre diverse tipologie di sistemazione, un po' per tutti i gusti e per tutte le esigenze: gli Appartamenti e i Mobil Home dotati di cucina, i Bungalow senza (in questo caso affittati principalmente da chi sceglie il trattamento B&B o mezza pensione). Gli appartamenti al Valalta sono realizzati all'interno di edifici a schiera, di dimensioni e forme diverse, prevalentemente a un piano, costruiti in una unica area al centro del villaggio, comoda ai vari servizi quali i negozi, il complesso delle piscine, la reception, il ristorante principale e la marina. Il nostro appartamento è uno spazioso bilocale, con una camera da letto matrimoniale e un ampio soggiorno con cucina e divano letto a due posti, quindi può ospitare 2+2 persone, e uno spazioso bagno (cieco) con doccia. All'esterno una veranda con tavolo e quattro sedie, un ombrellone e due lettini per prendere eventualmente il sole davanti casa. La dotazione interna è davvero di alto livello: una lavastoviglie di classe AAA, la climatizzazione con uno split in ciascun ambiente, un televisore grande in soggiorno e uno più piccolo in camera da letto (visibili i principali canali italiani Rai e Mediaset). Anche il servizio è ottimo: ogni giorno vengono ad effettuare le pulizie e ci cambiano la biancheria da bagno, ogni 5/6 giorni ci cambiano le lenzuola. Inoltre, a fronte di qualsiasi problema riscontrato in appartamento (aria condizionata e cassaforte nel nostro caso), è sufficiente informare la reception e nel giro di poche decine di minuti si riceve la visita di un tecnico che esegue la riparazione. Non dobbiamo davvero pensare a nulla, se non a rilassarci e goderci la vacanza.


Mappa del villaggio
Mappa del villaggio


Il Villaggio

Come Koversada, anche il villaggio Valalta ha dimensioni ragguardevoli: percorrendo il perimetro più esterno col GPS del telefonino abbiamo misurato 6,5 chilometri. Una piacevole differenza però rispetto a Koversada è che il giro prevede anche una parte alta sulle colline con punti d'osservazione che, specialmente al tramonto, offrono splendide e romantiche visuali sul canale di Leme, sulle spiagge del villaggio e sulla marina.

Dal punto di vista abitativo, gli appartamenti i bungalow e le mobil home si trovano tutti in zona più o meno centrale, vicino ai servizi principali, mentre le piazzole per tende, roulotte e camper sono all'esterno, sulle colline a est e in riva al mare.  


Mangiare e bere

All'interno del villaggio ci sono 5 ristoranti: il Ristorante Spaccio, che cucina principalmente pesce, il Grill Snack specializzato in piatti tipici di carne, compreso il famoso maialino istriano, il ristorante Uvala, specialità la Tartare preparata al tavolo sul momento, una Pizzeria, e il Ristorante Pansion, utilizzato anche da chi sceglie la formula B&B o mezza pensione. A parte la pizzeria, gli altri ristoranti li abbiamo provati tutti. Mediamente un buon livello anche se, indubbiamente, Uvala è quello che ci ha soddisfatto maggiormente, sia dal punto di vista qualitativo, che per la cortesia e professionalità del personale di servizio. Da segnalare poi il particolare sistema del ristorante Pansion: si paga all'ingresso una quota (155 Kn a persona per cena) che dà diritto di accedere a un vario e abbondante buffet, con pietanze calde e fredde, verdura, frutta, dolci, etc, pagando poi al tavolo solo le bevande; lo stesso sistema viene applicato anche alla mattina per colazione, costo 85 Kn per persona, bevande incluse.  

Contiamo poi direttamente sulle spiagge del villaggio, quattro punti di ristoro: il Cha-Ka Bar immediatamente a ridosso della Marina, il Bar Havana, di fronte all'attrazione Acquascivolo, lo snack Bar Copacabana, dove si possono anche mangiare panini veloci, e il Bar Uvala, collegato al ristorante omonimo. Tutti i bar fanno orario continuato dalle 10 alle 18.  


Negozi, sport e servizi

Tra i servizi possiamo citare il minimarket, molto ben fornito e molto frequentato dagli ospiti del villaggio, soprattutto la mattina presto per il pane fresco, la tabaccheria-edicola, con giornali anche italiani, un negozio di frutta e verdura, un negozio di tipo bazar con articoli da spiaggia e souvenir, il noleggio biciclette, 4 campi da tennis, 3 campi da beach volley, 2 campi da calcetto, 3 piste da minigolf, ping pong, il lavaggio auto, la piscina riscaldata con sauna e bagno turco (ingresso a pagamento), una ventina di WC e docce tenuti costantemente puliti. In ultimo, è doveroso aprire un capitolo a parte per il fiore all'occhiello del villaggio, il complesso delle piscine.

valalta19jpg
La grande vasca centrale con acqua di mare


Il complesso delle piscine

Questo è forse il luogo del villaggio più esclusivo, molto frequentato a tutte le ore da chi preferisce nuotare in tutta sicurezza, o solo rinfrescarsi, o da chi vuole abbronzarsi in un ambiente meno esposto della spiaggia, o anche per seguire le lezioni gratuite di acquagym tenute dalle ragazze del team di animazione. Il complesso consta principalmente di una grande piscina con acqua di mare, divisa in due aree: la prima area è un rettangolo di lunghezza di circa 35 mt, adatto al nuoto libero (alla mattina subito all'apertura è possibile nuotare senza troppo traffico in vasca), la seconda a pianta circolare attrezzata con alcuni lettini idromassaggio. Sono anche presenti una seconda vasca più piccola, con acqua dolce, utilizzata anche per l'animazione, acquagym o giochi vari per bambini e adulti, una terza vasca per bambini molto piccoli, con al centro la doccia a fungo e infine, sotto un ampia struttura coperta, due vasche circolari a idromassaggio.


valalta25JPG
valalta26jpg
valalta27jpg

Alcuni scorci del complesso delle piscine


Nel complesso si possono inoltre trovare lo spazio yoga (lezioni gratuite tutte le mattine alle 8.30) due bar, un negozio di generi da spiaggia, il baby club, il parrucchiere, la farmacia, l'ambulatorio medico, un centro estetico con Spa.  


Nudismo

Anche qua, l'intero villaggio può essere vissuto in completa nudità a qualsiasi ora del giorno e svolgendo qualsiasi attività, ricreativa, sportiva, ludica, o altro. Occorre coprirsi solamente dove opportuni cartelli lo richiedono, alla reception e al supermarket in modo particolare. E poi, anche se non è espressamente richiesto, fa parte comunque del bon-ton indossare indumenti durante le attività di gruppo proposte all'interno del villaggio come yoga, ginnastica aerobica e zumba, oppure al ristorante.  

valalta6bjpg
Nordic Walking di mattina


Il regolamento del villaggio è comunque molto chiaro sull'obbligo del nudismo nelle spiagge e nelle piscine, noi abbiamo potuto constatare che c'è una grande attenzione da parte dello staff a che questa regola sia rispettata da tutti gli ospiti. Ogni giorno infatti personale in bicicletta esercita una sorta di pattugliamento delle spiagge e, eventuali bagnanti che vengono trovati in costume, vengono redarguiti e invitati a spogliarsi completamente.  

valalta30jpg
Spiaggia di ciottoli fini


Le Spiagge

A Valalta sostanzialmente ci sono due zone dove è possibile stare al mare.

La prima si trova a ridosso del piccolo porticciolo per diportisti ed è ricavata in una baia di medie dimensioni protetta artificialmente da due file di scogli che si fronteggiano in modo divergente, lasciando così una apertura verso il mare aperto. Questa è una spiaggia adatta ai bambini più piccoli in quanto in parte allestita con sabbia (a lato infatti si trovano i campi da beach volley) e in parte con ciottoli molto piccoli. Immediatamente dietro la spiaggia un grande spiazzo erboso con alti alberi è luogo molto ambito per coloro che cercano un po' di ombra nelle ore più calde. Come punti di ristoro, nelle vicinanze si trovano il Cha-Ka bar e due ristoranti: lo Spaccio e il Grill.

La seconda zona balneare si trova più a sud, subito al di la di un piccolo promontorio che la separa dalla prima. Si tratta di una profonda insenatura con scogli e banchine sui due lati lunghi e spiaggia di ciottoli in fondo. Dal punto di vista paesaggistico è forse questa la zona più bella e caratteristica, tre bar (Havana, Copacabana e Uvala) e lo stesso ristorante Uvala si affacciano su questo specchio di mare. In prossimità del bar Havana un acquascivolo allieta grandi e piccini.  

In entrambe le zone balneari sono presenti grandi ombrelloni fissi e lettini prendisole in plastica dura a disposizione dei bagnanti, appositi cartelli segnalano in diverse lingue il divieto di riservarli in modo permanente. Inoltre diverse piattaforme in legno e gonfiabili per i giochi acquatici dei ragazzi sono ancorati al fondo in vari punti delle due baie. 

  

valalta31jpg valalta32JPG valalta33JPG valalta34JPG valalta36JPG valalta35JPG


Paesaggi, tramonti, passeggiate e relax

Sarà forse l'età che ci porta a svegliarci presto, oppure l'abitudine, ma al Valalta la nostra giornata iniziava sempre alle 6.00. Sveglia senza sveglia, quindi in perfetto relax e senza ansia, colazione in veranda e poi camminata di un ora venti circa (6,5 Km) con i bastoni da Nordic Walking lungo il perimetro esterno del villaggio. Rientro a casa per un minimo di riposo e per bere una tisana, poi subito in piscina per la lezione di yoga e una lunga nuotata ristoratrice. La giornata proseguiva poi tra le varie possibilità offerte dal villaggio, principalmente al mare, ma anche in piscina con acquagym e nuotate varie. Alla sera, cena a casa oppure al ristorante, spesso andavamo a cercare un posticino tranquillo per assistere al tramonto, o ci portavamo all'imbocco del canale di Leme per salutare il passaggio dei delfini.  


Conclusione

Esperienza più che positiva, 12 giorni di relax completo in un ambiente che può vantare una organizzazione e dei servizi di altissimo livello. Poche le negatività: al nostro arrivo ci siamo accorti che la climatizzazione dell'appartamento non funzionava, problema comunque rapidamente risolto dai tecnici. Un avvertimento ai possessori di animali domestici: questi non sono ammessi in tutto il villaggio.

Venerdì 12 purtroppo è la data del rientro, abbandoniamo il Valalta ripromettendoci però di tornare. Sulla via del ritorno non possiamo mancare di fare una tappa al miglior ristorante di pesce che abbiamo mai provato in zona: è il ristorante Batana che si trova sull'isola nel villaggio di Koversada.