Spiaggia del Mort Eraclea (28 agosto 2021)

Dopo oltre 70 km in bici (Eraclea Mare-Lido di Jesolo-Cavallino) in una mattina in parte piovosa, il sole caldo del pomeriggio e la vicinanza del luogo dove abbiamo lasciato l'auto alla Laguna del Mort, ci porta a considerare fattibile una veloce tappa di relax naturista alla Spiaggia del Mort, luogo in prossimità della foce del fiume Piave dove da oltre trent'anni il naturismo è praticato e tollerato. 

Per arrivare alla spiaggia occorre aggirare la laguna prendendo il sentiero sterrato che parte proprio dall'uscita pedonale del parcheggio di via dei Pioppi ad Eraclea Mare. Dopo circa due chilometri di camminata sul bordo della laguna arriviamo alla spiaggia del Mort e ci sistemiamo per le nostre due ore di sole e naturismo.

Essendo sabato pomeriggio la spiaggia è abbastanza frequentata, ma non è assolutamente affollata, sono presenti coppie di naturisti ma anche alcuni gruppi e, nonostante non sia più presente ormai da diversi anni un presidio ufficiale Anita, il fatto che  molti si conoscano tra di loro lascia ben sperare che un minimo di controllo e supervisione "di vicinato" venga svolta, in favore della tutela del luogo nella continuità di una sana pratica naturista.  

il mort22JPG