Acquarena (22 aprile 2019)

Lunedì di Pasqua, ritorniamo all'Acquarena in treno. Questa volta però partiamo da Mirandola, stazione sulla linea Bologna-Brennero più vicina a casa nostra rispetto a Verona.
Cambiamo a Verona e arriviamo a Bressanone qualche minuto dopo le 11:00 e a piedi ci dirigiamo verso il centro. Alle 11:30 siamo dentro, pronti a goderci la nostra giornata di relax.

Siamo curiosi di vedere i cambiamenti rispetto all'ultima nostra visita, sappiamo che l'anno scorso sono stati eseguiti lavori all'esterno. Infatti la sauna esterna è stata completamente rifatta, ora è più spaziosa e la disposizione interna è molto più comoda (soprattutto per l'esecuzione degli aufguss) essendo sparita la colonna centrale. Anche l'idromassaggio esterno è stato rinnovato.

Per il resto tutto come in agosto del 2018, ottima come sempre l'ambientazione e la cortesia e professionalità dello staff.