Acquain (25 gennaio 2020)

Oggi, ultimo sabato di gennaio, si va all'Acquain di Andalo. La distanza da casa nostra non è eccessiva (170 Km), quindi è comodamente fattibile in giornata. Siamo curiosi di vedere cosa è cambiato rispetto alla nostra ultima visita considerando anche la lunga chiusura per ristrutturazione avvenuta nel corso del 2019 (dal 31/3 al 6/12).
Arriviamo al parcheggio alle 10:30 di mattina, i parchimetri sono ancora operativi quindi per 8 euro acquistiamo il tagliando di sosta giornaliera pagando col bancomat contact less.
Saliamo al piano superiore dove si trova l'area wellness e in due paghiamo 44 euro per l'ingresso giornaliero (in effetti paghiamo solo 40 euro in quanto, presentando lo scontrino del parchimetro, ci viene riconosciuto un bonus del 50% del costo della sosta). L'orario di apertura al sabato e festivi è dalle 10 alle 22, quindi possiamo già accedere.
La modifica ci balza subito agli occhi: alla sinistra della porta d'ingresso dell'area wellness, dove prima c'era il WC, è stata rimossa una parte di parete e, tramite un corridoio ad L, si raggiunge il nuovo Bar con annesso il nuovo WC.  
Dove prima c'era il bar ora invece è stata realizzata una nuova sauna da una ventina di posti, più umida della classica finlandese ma comunque più calda della biosauna alle erbe. All'interno l'aroma del fieno essiccato.

wellness_acquain_b2jpg
La nuova Climasauna al Fieno di montagna
Per ciò che riguarda la zona wellness le modifiche si fermano qua. Abbiamo comunque avuto l'opportunità di vedere anche le altre modifiche, di certo più consistenti, effettuate nell'area piscine tessile: una parte del tetto è stata rifatta, sono stati realizzati uno spray park (giochi ad acqua per bambini) al coperto e una vasca esterna da 70mq con lettini e getti idromassaggio.
Noi restiamo fino alle 19 inframezzando saune, aufguss e buon relax.